Domenico Cimarosa
Il cioccolatino Cimarosa Archivio de il nuovo L’Eco di Aversa

cioccolatino.jpg

Si è tenuta, nel quadro della Settimana della Cultura, l’attesa presentazione del cioccolatino dedicato al compositore Domenico Cimarosa. “Il Cimarosa”,questo è il nome del prodotto, ha visto il suo debutto ufficiale nella splendida cornice della sala Romano del teatro Cimarosa. Una cosa è da rilevare nell’immediato: la scarsa pubblicità data all’evento ha provocato un’altrettanto scarsa presenza di pubblico, dato che, sicuramente, ha contribuito non poco a far passare inosservata un’occasione di importante, direi “storica”. 

>>>

Una domanda ci sorge spontanea, come sempre, e cioè: come mai manifestazioni che potrebbero portare lustro e splendore ad Aversa vengono fatte passare inosservate? Non parliamo, poi, dell’evento tenutosi subito dopo la presentazione del cioccolatino. Ci si riferisce allo splendido concerto vocale di Monsignor Pablo Colino, direttore del Coro Pontificio. Nella sala del Teatro Cimarosa erano presenti – udite, udite – ben… 20 persone, tra cui la scrivente letteralmente estasiata dalla splendida introspezione musicale del Maestro. Ancora una volta spontanea nasce la domanda: perché tanto poco rilievo al fatto? Orbene: e passi la presentazione di un prodotto – il cioccolatino – che potrebbe interessare solo l’industria dolciaria che lo distribuisce, ma sul concerto di Colino non ci stiamo, proprio non ci stiamo. Perché sprecare così le occasioni? I soliti misteri (o, forse, interessi) aversani!